Accettare Cookies?
Provided by OpenGlobal

Tarquinia, visite guidate alla Necropoli di Monterozzi ed al Museo di Tarquinia

L'antichissima e primigenia città etrusca di Tarquinia, meta obbligata per tutti i turisti in viaggio nell'Etruria meridionale, sorge su un suggestivo colle in una splendida posizione panoramica con vista sul Mar Tirreno. La sua ammaliante storia copre oltre 3000 anni e fa della città etrusca di tarquinia un luogo di grandissimo valore culturale ed un sito archeologico di fama mondiale.

Con le numerose guide turistiche della Tuscia, abilitate e specializzate, messe a disposizione da Tesori d’Etruria, potrete visitare la splendida necropoli di Monterozzi, la più importante necropoli etrusca del Mediterraneo e Patrimonio dell'Umanità.

La necropoli di Tarquinia presenta una serie straordinaria di tombe dipinte definite dal famoso archeologo ed etruscologo Pallottino “il primo capitolo della storia della pittura italiana”.

La collina dei Monterozzi, lunga circa sei chilometri e sede della principale necropoli cittadina, si estende parallelamente alla costa tirrenica, tra questa e la spettacolare altura della Civita dove sorgeva la famosa città etrusca di Tarquinia. 

L’uso di decorare con pitture parietali i sepolcri delle più importanti famiglie aristocratiche è documentato anche in numerosi altri centri dell’Etruria antica, ma solamente a Tarquinia il fenomeno assume dimensioni così ampie, importanti e prolungate nel tempo: esso è infatti attestato dal VII al II sec. avanti Cristo, cioè per quasi tutta la durata della vita della città etrusca.

Nel settore della necropoli etrusca attualmente aperto al pubblico è possibile ammirare alcuni degli ipogei etruschi affrescati più famosi. Le pitture degli affreschi etruschi tendono a ricostruire intorno alla figura del defunto scene che si riferiscono alla sua vita quotidiana, come per sottolineare, riflettendo una credenza comune a tutti i popoli antichi, la continuità della vita oltre la morte.

Fra le numerose tombe dipinte di Tarquinia, sono attualmente visitabili, tra le altre, le Tombe del Cacciatore, dei Giocolieri, della Pulcella, Cardarelli, della Fustigazione, Fiore di Loto, delle Leonesse, dei Gorgoneion, dei Caronti, dei Leopardi, delle Baccanti, e la tomba della Caccia e della Pesca.

Insieme alla necropoli etrusca di Monterozzi a Tarquinia è consigliato abbinare una visita al Museo Archeologico Nazionale che custodisce una delle maggiori raccolte di antichità etrusche. Il Museo Nazionale Archeologico è ospitato all’interno del bellissimo Palazzo Vitelleschi, autentico capolavoro architettonico in stile gotico – rinascimentale, che fu eretto fra il 1436 e il 1439 per volere del famoso cardinale Giovanni Vitelleschi.

Per info, notizie e prenotazioni potete contattare:
Tesori d’Etruria, piazza della Morte 1, 01100 Viterbo
Telefono 0039.0761.22 08 51
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.tesoridietruria.it


Salva

Visite guidate

Il Museo Nazionale Archeologico di Tarquinia si visita in due o più ore, a seconda delle vostre esigenze. Per la visita della Necropoli consigliamo di concedervi almeno un'ora e mezza.

Leggi tutto...

Laboratori didattici

I laboratori didattici di archeologia permettono di conoscere in modo diretto i riti, i materiali e le tecniche di produzione in uso nella civilta etrusca e di rivivere le esperienze dell’uomo antico.

Leggi tutto...

Come arrivare

La Necropoli di Tarquinia è situata a circa 90 km nord da Roma

Leggi tutto...