Accettare Cookies?
Provided by OpenGlobal

tomba degli Auguri

La tomba degli Auguri di Tarquinia è una tomba a camera etrusca dipinta. Scoperta nel 1878 è costituita unicamente da una piccola camera rettangolare con soffitto a doppio spiovente; sul pavimento le impronte delle zampe di due letti funebri.

 

La decorazione parietale fu realizzata ad affresco tra il 540 ed il 530 a.C. da un pittore greco-orientale (forse focese) il cui stile è stato associato a quello delle maestranze nord-ioniche attive a Elmali (Licia settentrionale) così come ai frammenti pittorici provenienti dalla Casa dipinta di Gordio. La tomba degli Auguri appartiene allo stesso ambiente culturale della tomba dei Giocolieri e della tomba delle Olimpiadi e insieme a queste è tra le prime tombe tarquiniesi in cui la decorazione pittorica si allarga a riempire quasi interamente le pareti, inaugurando la nuova tradizione della seconda metà del VI secolo a.C., rispetto alla precedente esemplificata dalla tomba dei Tori

la mappa delle tombe depinte di Tarquinia